Autori Ci sono 59 autore

Mostrando 1 - 9 di 59 articoli
  • ALEF ZEL ZOE'

     ZOE ALEF ZEL è una rondine che non conosce nidi, non conosce case e dimore, conosce l’alba e i tramonti, le stagioni che passano inesorabilmente sulla sua pelle bianca come la sabbia della sua terra. Lei ha sempre coltivato il silenzio, che non è solitudine ma è “parola” scritta, nuova, viva, feconda, sorprendente. Le sue poesie, hanno un linguaggio che scaturisce dalle profondità, da una zona segreta, grazie a un lento, faticoso lavoro di “estrazione”. Per cui, ogni poesia, è come un brandello di carne, una parte viva, ma anche una parte dolente, che si stacca dalla persona, che parla ed entrano nel profondo dell’anima, perché quelle parole, cavate con estrema difficoltà, contengono una carica  di amore, un prezioso dono, che va custodito gelosamente.



  • TOMASSINI AUGUSTA

    AUGUSTA TOMASSINI nasce in provincia di Pesaro nel 1955. Ha realizzato diverse pubblicazioni. Una inesorabile retinite pigmentosa ha privato Augusta della vista ma lei non si è persa d’animo e ha cominciato a lavorare dapprima come volontaria presso l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Pesaro Urbino, in seguito, grazie alla sua esperienza, oggi riveste il ruolo di commissaria della commissione “pari opportunità tra uomini e donne” della regione marche.

  • A.A.V.V.

    “EMOZIONI A BRIGLIE SCIOLTE” Il titolo di questa raccolta ben interpreta l’orientamento dei suoi autori e lo spirito che la anima. Ognuno, in piena libertà, ha fatto dono delle proprie emozioni con versi che trasmettono al lettore la sensazione di guardare un mosaico policromo. La libertà di esprimere il sé, in una dimensione corale, rende forse la poesia ancor più scevra da costrizioni, da schemi, regole e temi predefiniti avvalendosi solo dell’afflato lirico che si libera dal profondo dell’anima del poeta. Del resto a imbrigliare le emozioni ci pensa la ragione, che Platone, nel Fedro, raffigura nell’auriga che guida i due cavalli, bianco e nero, che rappresentano le passioni umane. E l’immagine di copertina rende bene il senso di libertà che contraddistingue il poetare oggi.

  • ALBANO GISELLA

    LO SANNO SOLO I FOLLI

    Ma che ne sanno gli altri delle tue ossessioni... sono schegge che tagliano il cervello.... sono lame sottili che non danno tregua... mentre  indossi il sorriso più bello. Lo sanno solo i folli come va a finire la danza nello stomaco... il  cuore in gabbia ferito da se stesso.... le corse folli verso un'altra vita. Tutta la timidezza, il sole sulla faccia mentre cerchi riparo sotto un raggio di luna. Ma che ne sanno gli altri come va a finire... la sanno solo i folli la meta del tuo viaggio.... lo sanno solo i folli.

  • ARNAO IGEA

    IGEA ARNAO nasce e vive a Palermo. Docente del Ministero della Pubblica Istruzione, ha dedicato la vita all’insegnamento, alla poesia, alla danza e ai suoi affetti più cari. Sue poesie sono presenti nell’antologia “Amore e Psiche”, cu­rata dalla poetessa Maria Teresa Infante, e pubblicata nel 2016 da Oceano nell’Anima Edizioni. Nel 2017 ha conseguito la Menzione di Merito al Concorso Letterario Nazionale “Artisti per Peppino Impastato”. La presente silloge è la sua opera prima.

  • ATTANASIO MARIA di NAPOLI

    “DI VERSI SOSPETTI” un emo­zione incredibile, leggere le Poesie di MARIA ATTANASIO di Napoli è leggere la storia di una vita, di un sogno, di un dolore, di una Donna che tutto sembrava remare a suo sfavore ma la sua natura forte e impetuosa come il mare, dilagante e piena di furore come il Vesuvio, silente raccoglitore di rabbie per poi esplodere nella liberazione del suo Io più vero le ha fatto scoprire un mondo che non aveva compreso e giorno dopo giorno ritrovarsi in quella DONNA che è oggi. Le sue poesie sono fotografie nitide di sentimenti, intelligenti, genuini, ricche di speranze e con uno spiccato senso della lealtà. Non traditela mai una Donna così.

  • BAJO PAOLA

    pensate alle notti come se stringessero i giorni/nel loro ventre ogni istante è vivo come non mai/racchiudono luci rosse le notti/e vorrei dargli fuoco per non farmi più domande/pensandomi nel buio mentre rincorro la mente/per appartenere al loro stomaco/da cui dovrò separarmi all’alba.   

                       

                                                                                   

  • BAUDINO STEFANO

    STEFANO BAUDINO è nato a Torino nel 1994. Nel 2017, anno in cui ha conseguito la laurea in Giurisprudenza con una tesi in Storia delle Dottrine Politiche. Da sempre studioso interessato del fenomeno di Cosa Nostra e delle sue commistioni con il potere istituzionale, con La Repubblica punciuta ha voluto realizzare un compendio di tutti i fatti salienti che hanno contraddistinto la storia di una delle associazioni criminali più famose e potenti del mondo.

  • CALANDRA KATIA

    Katia Calandra, laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, è appassionata di giardinaggio e ortocoltura, adora la natura e gli animali e ama l’avventura. Nel 2007 vince il concorso letterario Indianetto “Qui Calabria”, partecipa poi al Premio Letterario Internazionale “Il Molinello” e alcune delle sue opere vengono pubblicate nella raccolta Voci dell’anima. Nel 2015 pubblica il suo primo romanzo La vita fra i capelli e nel 2016 Lo chiamavano Geronimo.

Mostrando 1 - 9 di 59 articoli
Product successfully added to the product comparison!