Elenco dei libri per autore DERNA D'ANGELO MARIA

Maria Derna D’Angelo, nata a Bussi sul Tirino (Pe) nel 1949 sposata due figlie e tre nipoti. Per tradizione famigliare, iniziò gli studi nel 1963 nell’ Istituto Magistrale “Gianbattista Vico” Sulmona (Aq) che non volle proseguire perché appassionata d’arte. Gli furono negati dalla famiglia. Trascorse la sua adolescenza dedicandosi alla lettura di Letteratura Classica e Moderna. All'età dei diciotto anni decise di iscriversi ai corsi che la famiglia poteva supportare e acconsentire di Segretaria Aziendale Steno Dattilografa, Scuola Taglio e Cucito. Per dieci anni in un Salone di Parrucchiera senza poter raggiungere il diploma, decise di formare una famiglia, all'età di ventisei anni ebbe la sua prima figlia. Torna a studiare nel 1990/91 nel Biennio di Formazione Catechistico – Pastorale per insegnare Catechismo Cattolico Cristiano. Per tre anni frequentò l’Istituto di Scienze Religiose Diocesi Sulmona Valva (Aq) con conseguenti esami da auditrice (non aveva nessun diploma non poteva proseguire per Laurea di Insegnante di Religione) ; Volontariato A.V.U.L.L.S. in Ospedale di Popoli (Pe); collaboratrice e segretaria nella Parrocchia e Caritas di Bussi sul Tirino.

Appassionata dei Salmi e approfondendo le parole nella Parola, cominciò timidamente nello scrivere sintetiche (per formazione lezione di catechismo) poesie e brevi brani scritti. Nel frattempo impegnata nel sociale come catechista e animatrice dell’Ascolto della Parola in cui era presente una persona malata. Ha partecipato al 1° Premio Internazionale di Poesia “Dal Tirreno allo Jonio” rientrando nei primi venti finalisti con la poesia “Sul Mare di Tiberiade”. Ha partecipato con un breve brano scritto al Concorso Food & Outlet Contest Pescara – Città Sant’Angelo nel Gennaio 2014 con il Brano “Odori e Rumori della mia infanzia”. Partecipa nel Gennaio – Febbraio 2015 nell’AVALON ARTE IV EXPO D’ARTE Cava de’ Tirreni con tre poesie Barche in rada sull’opera di Antonio Cosimato, Foglie in acqua sull’opera di Marinella Albora, Contemplo l’infinito su opera di Giuseppe Torre. Nell’Evento “ Al Passaggio del Volto Santo di Manoppello” nel suo paese d’origine nel 14 Maggio 2015 ha donato all’Assessore alla Cultura di Manoppello Emanuele De Luca la poesia “Una unione di vita da rispettare”. Attualmente presiede una Associazione Culturale “Parla la Persona” in cui scopo è la valorizzazione del proprio paese mediante attività culturali: Premi Letterari, Eventi e curatrice nel Museo Comunale di Bussi sul Tirino. Scrive da tempo poesie per passione.



Visita la pagina dell'autore: logo-facebook.png
Vedi il booktrailer: Vedi l booktrailer

Mostrando 1 - 2 di 2 articoli
Mostrando 1 - 2 di 2 articoli
Product successfully added to the product comparison!